Il corso di Sicurezza sul Lavoro  ha l’obiettivo di far acquisire ai lavoratori le nozioni di base della sicurezza sul lavoro in osservanza e ai sensi dell’art. 37 del Testo Unico (D.Lgs. n. 81/2008) ed in osservanza dell’Accordo Stato-Regioni sulla formazione siglato il 21/12/2011.

A CHI È RIVOLTO IL CORSO:

“Lavoratori” indipendentemente dalla tipologia contrattuale secondo la nuova definizione di cui all’art. 2, co. 1, lett. a) del D.Lgs. n. 81/2008. Ai lavoratori stranieri è richiesto di conoscere e comprendere la lingua italiana in quanto il percorso formativo, ai sensi dell’art. 37, co. 13, del T.U.S.L., prevede l’obbligo di verifica in tal senso prima della frequenza all’evento formativo (e nella specie l’organizzazione, da parte del datore di lavoro, di adeguata e comprensibile anche da parte dei lavoratori stranieri).

PROGRAMMA:

  • Concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione
  • Organizzazione della prevenzione aziendale
  • Diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali
  • Organi di vigilanza, controllo e assistenza.
  • Rischi specifici (infortuni, meccanici, elettrici, attrezzature, rumore e vibrazioni, rischio biologico, rischio chimico, posture, microclima e illuminazione, stress lavoro correlato, movimentazione manuale dei carichi)
  • dispositivi di protezione individuale
  • segnaletica di sicurezza

OBIETTIVI:

Permette alle aziende di adempiere alla prescrizione di legge mediante formazione frontale d’aula, svolta all’esterno del luogo di lavoro, con ottenimento di attestato di partecipazione da esibirsi, a richiesta, agli organi di vigilanza competenti.

Per informazioni potete scrivere a: info@ilpianetadeibambini.it 

I corsi in merito alla Sicurezza sul Lavoro sono gestiti da Musa Consulenze.

Corso Antincendio per la formazione degli addetti alla squadra prevenzione incendi. I lavoratori che hanno ricevuto l’incarico dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, devono ricevere un’adeguata e specifica formazione. Il D.Lgs. 81/08 prevede un percorso formativo dedicato per il personale che fa parte della Squadra Antincendio Aziendale

Riferimenti legislativi: art. 37 comma 9 D.Lgs. 81/08 e s.m.i. e art. 7 del Decreto Ministeriale 10 marzo 1998 n. 64 Allegato IX

Attestato di formazione: attestato valido in tutta Italia, ai fini della normativa in oggetto

Programma Corso Antincendio – Rischio Medio

L’incendio e la prevenzione incendi
  • Principi sulla combustione e l’incendio;
  • Le sostanze estinguenti;
  • Triangolo della combustione;
  • Le principali cause di un incendio;
  • Rischi alle persone in caso di incendio;
  • Principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.
Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio
  • Le principali misure di protezione contro gli incendi;
  • Vie di esodo;
  • Procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
  • Procedure per l’evacuazione;
  • Rapporti con i vigili del fuoco;
  • Attrezzature ed impianti di estinzione;
  • Sistemi di allarme;
  • Segnaletica di sicurezza;
  • Illuminazione di emergenza.

Per informazioni potete scrivere a: info@ilpianetadeibambini.it 

I corsi antincendio sono gestiti da Musa Consulenze.

La redazione del documento di valutazione dei rischi (art. 28 del D.Lgs 81/08), comunemente noto come D.V.R., è un obbligo imposto ai Datori di Lavoro di tutte le imprese italiane, indipendentemente dalla classificazione di rischio di appartenenza, dal numero di dipendenti e dalla tipologia di attività lavorativa svolta.

Il documento deve inoltre contenere, per ogni valutazione, la scelta delle misure di prevenzione e protezione adottate per ridurre il rischio, o meglio eleminarlo del tutto, sia come misure di prevenzione collettiva che come dispositivi di protezione individuale; tale scelta deve essere opportunamente giustificata tenendo conto delle caratteristiche sia del rischio verso cui tutelarsi che delle caratteristiche della misura adottata.

Il documento deve contenere anche una relazione prospettica del programma delle misure che si possono ritenere necessarie, o utili, nel tempo per garantire un certo grado di miglioramento dei livelli di prevenzione e sicurezza.

Per informazioni potete scrivere a: info@ilpianetadeibambini.it 

I corsi in merito alla Sicurezza sul Lavoro sono gestiti da Musa Consulenze.

Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) rappresenta una figura fondamentale all’interno di un’azienda o di un’unità produttiva della stessa: viene consultato dal datore di lavoro per la valutazione dei rischi e la conseguente elaborazione del DVR e partecipa alle riunioni periodiche. È necessario quindi un continuo scambio di informazioni seguendo il principio del miglioramento continuo quale principio base della stessa normativa sulla sicurezza.Il RLS ha diritto ad una formazione particolare per poter svolgere al meglio il proprio ruolo e rappresentare in modo soddisfacente i lavoratori sulle questioni della sicurezza.

Per informazioni potete scrivere a: info@ilpianetadeibambini.it 

I corsi in merito alla Sicurezza sul Lavoro sono gestiti da Musa Consulenze.

L’acronimo HACCP deriva da Hazard Analysis Critical Control Point (Punti critici di controllo dell’analisi dei rischi) e indica un metodo di autocontrollo igienico / sanitario che ogni operatore nel settore della produzione e della manipolazione di alimenti deve attuare, con lo scopo di valutare pericoli e rischi, e in base a questi stabilire misure di controllo per tutelare la salute del consumatore.

Il Sistema di Autocontrollo è incentrato sull’attuazione di misure preventive, valutando in ogni fase della produzione e/o della manipolazione i rischi che possono pregiudicare la conformità degli alimenti, riperquotendosi sulla salute del consumatore finale.
Il monitoraggio e la registrazione di tutti i fattori che possono concorrere al “rischio” permettono di individuare i comportamenti ottimali al fine di una valida prevenzione.
L’elaborazione di un piano HACCP si basa su 7 principi:

  • Individuazione e analisi dei pericoli
  • Individuazione dei CCP (punti critici di controllo)
  • Definizione dei Limiti Critici
  • Definizione delle procedure di monitoraggio
  • Definizione e pianificazione delle azioni correttive
  • Definizione delle procedure di verifica
  • Definizione delle procedure di registrazione

Il Manuale di Autocontrollo

E’ uno specifico documento aziendale atto ad implementare il sistema di autocontrollo / HACCP; questo documento (ed i suoi allegati) descrive l’azienda e contiene le procedure da applicarsi per la gestione degli alimenti (ricevimento e stoccaggio, lavorazione, produzione e trasformazione, somministrazione).

Per informazioni potete scrivere a: info@ilpianetadeibambini.it 

I corsi e i servizi in merito alla Sicurezza sul Lavoro sono gestiti da Musa Consulenze.

L’HACCP (Hazard Analysis Critical Control Point) è un metodo di autocontrollo igienico finalizzato a tutelare la salute del consumatore, che parte dalla ricerca di tutti i pericoli che potrebbero insorgere sia durante le fasi produttive di un alimento, sia durante tutte le altre fasi successive come lo stoccaggio, il trasporto, la conservazione fino alla vendita al consumatore finale.
Nel manuale vengono individuati quelli che sono i punti critici per ogni filiera e inoltre vengono standardizzati i comportamenti lavorativi da adottare e definite le modalità che l’azienda adotta ai fini del raggiungimento dell’obbiettivo finale.
Il servizio di consulenza in materia di Haccp si pone come obiettivo quello di verificare i requisiti igienico sanitari dei posti di lavoro quindi individuare e correggere eventuali criticità/comportamenti scorretti nel ciclo produttivo.

Per informazioni potete scrivere a: info@ilpianetadeibambini.it 

I corsi in merito alla Sicurezza sul Lavoro sono gestiti da Musa Consulenze.

CALENDARIO DEI CORSI