Un assegno universale (fino a 200 euro / mese) per i figli a carico fino ai 26 anni, destinato anche agli incapienti e agli autonomi:

“è volto a superare la situazione di frammentarietà e disomogeneità che caratterizza la disciplina vigente, attraverso la previsione di un’unica misura generalizzata di beneficio per i minori a carico, sostitutiva di tutte le agevolazioni finora riconosciute”.

Il provvedimento è stato presentato al parlamento il 30 aprile del 2014 con prima firma tramite Stefano Lepri (Pd). Il Ddl stabilisce che, entro 3 mesi dall’entrata in vigore, il governo dovrà adottare un Dlgs con lo scopo di riordinare la disciplina vigente delle misure di sostegno dei figli a carico, indicando i criteri direttivi.

La proposta è quella di chiudere tutte le forme di sostegno alle famiglie e i vari bonus , cercando un’unica misura, per l’appunto “universalistica”, per ogni figlio a carico, sino ai 26 anni d’età.

L’importo sarà assoggettato a una riduzione, a partire dai 18 anni*:

  • 200 euro fino a 3 anni,
  • 150 euro da 3 a 18 anni,
  • 100 dai 18 ai 26 anni

*In base alle stime effettuate.

La misura sarebbe legata alle soglie Isee:

  • Importo “pieno” fino a 30.000 euro di reddito,
  • Importo “ridotto” tra i 30.000 e i 50.000 euro di reddito.

Per incentivare la crescita del nucleo familiare, il Ddl prevede un innalzamento delle soglie (di 5.000 euro) per ogni ulteriore figlio a carico.

Questo ddl emula il un modello di origine tedesca e francese: il “child benefit“. Un modello da emulare poiché semplice ed equo a confronto delle tante misure attive, presenti oggi sul territorio. Infatti, eliminando tutte le misure attive,

 

“Considerati gli allarmanti dati dell’Istat di questi giorni sul calo della natalità nel nostro Paese, abbiamo la convinzione che i tempi saranno molto brevi e che presto si andrà in aula, per definire un tema che è diventato ormai “strategico”.

 

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi.

 

Il Pianeta dei Bambini® Srl
Via Ausonio, 5 – 20123 Milano (MI)
Tel.: +39 02.84572409

Lascia un tuo pensiero...