Premio natalità e Bonus Mamma Domani sono previsto dalla Legge di Stabilità 2017, chiariti dall’INPS.

Le Donne che hanno partorito, partoriranno o adotteranno un Bambino nel corso dell’anno 2017, poteranno beneficiare di un premio alla natalità di 800 euro che verrà erogato dall’INPS in un’unica soluzione a partire dal 7° mese di gravidanza e per ogni evento (gravidanza, parto, adozione o affidamento) e per ogni figlio nato o adottato.

Questo è quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2017 (articolo 1, comma 353, legge 11 dicembre 2016, n. 232) .

Eventi

Elenchiamo gli eventi, che dovranno necessariamente avvenire dal 1° gennaio 2017 perché scatti il diritto al premio di natalità:

  • compimento del 7° mese di gravidanza;
  • parto, anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza;
  • adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge n. 184/1983;
  • affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, comma 6, della legge 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell’art. 34 della legge 184/1983.

Requisiti generali per l’accesso

I requisiti generali di accesso , si trovano nella nuova circolare INPS (n. 61/2017) che fa seguito alla n. 39/2017 e precisa meglio i requisiti descritti ai paragrafi 1 e 2. I requisiti sono:

  • Residenza in Italia;
  • Cittadinanza italiana o comunitaria.

In caso mancata cittadinanza comunitaria, viene richiesto uno tra questi due requisiti:

  • Status di rifugiato politico e protezione sussidiaria per essere equiparate alle cittadine italiane (art. 27 del Decreto Legislativo n. 251/2007);
  • Permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo (articolo 9 del Decreto Legislativo n. 286/1998) oppure carta di soggiorno per familiari di cittadini UE (artt. 10 e 17 del Decreto Legislativo n. 30/2007), come da indicazioni ministeriali relative all’estensione della disciplina prevista in materia di assegno di natalità alla misura in argomento (cfr. circolare INPS 214 del 2016).

Fonte: INPS.

Aggiornamento marzo 2017:  Mamme abbiate pazienza.. i fondi ci sono ma…

I fondi sono disponibili, manca solo una procedura: la piattaforma dell’INPS che inoltra le richieste non è ancora pronta.

Il 5 gennaio 2017, il ministro della Famiglia Costa stanzia 600 milioni di euro per il fondo. Il presidente dell’Inps Boeri gli chiede di precisare i criteri.
La risposta non è esaustiva ed è incompleta per l’INPS. Non riescono a capire i criteri di accesso ai fondi: se gli stranieri hanno diritto ad accedere, se ci si basa su una soglia di reddito, quali documenti vanno presentati, ecc.. insomma manca la procedura base, senza contare che per preparare lo Sportello erano necessari almeno 3 mesi,
Ai primi di marzo 2017, l’INPS non ha ancora  ricevuto notizie certe. Tuttavia, a quanto pare, lo sportello sarà pronto per i primi di maggio 2017.

Le mamme interessate dall’iniziativa, riceveranno il bonus ma con netto ritardo. Bisognerà attendere l’avviamento dello Sportello e lo smaltimento delle pratiche già archiviate e in attesa di risposta. Intorno alla metà di giugno la situazione dovrebbe rientrare.

Il Pianeta dei Bambini® Srl
Via Ausonio, 5 – 20123 Milano (MI)
Tel.: +39 02.84572409

Lascia un tuo pensiero...